Hatha yoga

Hatha in sanscrito significa letteralmente "Sforzo". Quindi  in pratica Hatha Yoga significa pratica ostinata dello yoga, senza l'interferenza dei cinque sensi e della mente. In generale, le persone pensano all'Hatha Yoga solo come pratica di asana. Ma è l'austera pratica di asana, pranayama, dharana e dhyana per raggiungere lo stato sublime del samadhi. Nel samadhi lo yogi diventa libero dall'illusione di forma, tempo e spazio.Le Asana sono solo una delle sei pratiche in questo percorso.
Hatha Yoga proviene da Raja Yoga. È la versione più semplice (senza Yama e Niyama) del Raja Yoga. In parole semplici, possiamo dire che tutte le posizioni yoga e gli esercizi di pranayama possono essere classificati come Hatha Yoga. Quindi, se pratichi qualsiasi asana yoga o esercizi pranayama, stai praticando Hatha.
È interessante sapere che alcuni insegnanti spiegano il significato di  Hatha come Ha (sole) + Tha (luna), a causa del fatto che Hatha Yoga aiuta a purificare i nostri canali solari (Pingla) e lunari (Ida).
Strumenti usati per la pratica

Asana: per ottenere il controllo del corpo
Pranayama: per ottenere il controllo del respiro
Mudra - per manipolare e stimolare i prana (energie sottili)
Bandha - per stimolare i chakra (centri energetici)
Kriya: per purificare gli organi interni
Mantra: per controllare la mente
Storia dell'Hatha Yoga

Intorno all'inizio del XV secolo, alcuni yogi del lignaggio Natha non volevano aspettare così a lungo e iniziarono a praticare asana prima di padroneggiare Yama e Niyama. Poiché la mente non era pronta per ulteriore pratica, hanno dovuto lavorare di più. Lo chiamavano la loro pratica "ostinata" dello Yoga. Questi Natha Yogi continuarono a praticare le asana finché non le padroneggiarono. Questo modo di praticare Raja Yoga, non seguendo l'ordine rigoroso della prima padronanza di Yama e Niyama, è stato chiamato "Hatha Yoga".

Swami Swatmarama, un saggio del XV secolo compilò l'Hatha Yoga Pradipika e descrisse brevemente sei rami dello yoga per raggiungere il Samadhi senza il lungo processo dei primi due passi di Yama e Niyama. Hatha Yoga è anche conosciuto come Shatanga Yoga (yoga dei sei rami).
Swami Swatmarama ha consigliato di iniziare con le pratiche fisiche all'inizio perché la maggior parte delle persone troverà più facile padroneggiare la mente attraverso il corpo, piuttosto che purificare il proprio carattere, le abitudini e la mente direttamente attraverso l'osservanza degli Yama e dei Niyama.

L'Hatha Yoga, quindi, si concentra principalmente sulla purificazione del corpo come percorso che porta alla purificazione della mente. La purificazione del corpo e della mente è essenziale anche per essere sani. Essere e rimanere in salute è un obiettivo centrale nello yoga perché solo allora possiedi il miglior veicolo per il tuo ulteriore sviluppo spirituale.
Sei scalini dell'Hatha Yoga
Hatha Yoga è lo yoga in sei rami (Ashtanga Yoga):

Asana: stato stabile e confortevole del corpo e della mente
Pranayama: espansione della capacità di trattenere il prana
Pratyahara: ritiro dall'input sensoriale
Dharana: portare la mente a un unico punto
Dhyana: osservare il sé
Samadhi: liberarsi da Maya
Quindi le prime due parti del Raja Yoga; Yama e Niyama sono esclusi dall'Hatha Yoga.
La popolarità dell'Hatha Yoga

Nei tempi antichi, Hatha Yoga era considerato una pratica segreta e sacra. Solo i monaci e i figli maschi del sacerdote potevano impararlo e praticarlo. Pertanto, la gente comune la considerava una pratica magica segreta. Sono state raccontate molte storie mistiche sulle pratiche yoga. Hatha Yoga ha guadagnato popolarità in India nel XV secolo, quando i monaci iniziarono a dimostrare asana in eventi pubblici. Ma è venuto alla ribalta quando i fotografi britannici hanno pubblicato foto di monaci che eseguivano asana sulle riviste occidentali alla fine del XVIII secolo.

Ciò ha incuriosito i ricercatori spirituali dell'Occidente e acceso un fascino per le pratiche mistiche orientali. Molte persone hanno visitato l'India per imparare lo yoga e la meditazione. Ma la popolarità dello yoga ha avuto una spinta quando alcuni maestri hanno visitato l'Occidente e hanno insegnato queste asana yoga ai loro studenti occidentali.

A metà del XX secolo insegnanti come Indra Devi, B.K.S Iyengar pubblicarono libri venduti a milioni, portando la popolarità dell'Hatha Yoga alle masse.
Benefici dell'Hatha Yoga

Ci sono numerosi vantaggi dell'Hatha Yoga scoperti da scienziati e ricercatori. Molti rapporti possono essere trovati in molti libri.

Benefici fisici
Alcuni dei benefici dell'Hatha Yoga sul corpo fisico sono:

-Migliora la mobilità delle articolazioni.
-Migliora la flessibilità del tessuto connettivo.
-Migliora il metabolismo.
-Migliora il funzionamento di tutti i sistemi del corpo.
-Stimola la riparazione e la rigenerazione cellulare.
-Migliora il flusso sanguigno nel midollo spinale e nel cervello.
-Ringiovanisce i legamenti.
-Aiuta a stimolare il sistema linfatico e purifica il corpo.
-Migliora la gamma complessiva di movimento del corpo.
-Migliora i livelli di energia.
-Migliora la funzione dei polmoni e del cuore.
-Porta equilibrio al sistema nervoso simpatico e parasimpatico.

Benefici mentali
Alcuni dei benefici mentali sono:

-Aiuta a calmare i sensi.
-Aiuta a migliorare la concentrazione.
-Rende più nitida la messa a fuoco.
-Porta equilibrio alle emozioni.
-Allevia l'ansia e la depressione.
-Rimuove l'affaticamento mentale.
-Stimola la creatività.
-Stimola le strutture di apprendimento.
Swami Sivananda e Hatha Yoga

Nell'India indipendente, la pratica dello yoga asana era vista come una pratica solo per asceti e monaci. Nel 1936, Swami Sivananda voleva rendere la pratica dell'Hatha Yoga più accessibile alla gente comune. In modo che possano migliorare la loro salute fisica e mentale. Swami Sivananda ha insegnato una semplice sequenza di asana yoga, popolarmente conosciuta come "sequenza di Rishikesh", con prese relativamente brevi e posture semplificate.

Swami Sivananda ha coniato l'idea di cinque pratiche di yoga senza spiegare il profondo aspetto filosofico dello yoga. Insieme, questi punti guidano verso uno stile di vita equilibrato e yogico:

-Esercizio corretto: un corpo sano è necessario per l'equilibrio della mente. La pratica dello yoga pone con fermezza e facilità, è un modo adatto per lavorare su forza, resistenza e flessibilità. Mentre pratichiamo secondo gli antichi principi, simultaneamente (ri) equilibriamo anche il sistema nervoso.

-Respirazione corretta: la mente può essere controllata attraverso la respirazione consapevole. Pertanto, la pratica dello yoga include un'ampia gamma di tecniche di respirazione. Una volta padroneggiato, il respiro è pieno e senza sforzo.

-Un corretto rilassamento: è importante rilassare il corpo regolarmente, permettendogli di riprendersi dallo sforzo. Il rilassamento non include solo il corpo, ma anche i sensi.

-Alimentazione corretta: un'alimentazione sana è necessaria per fornire energia al corpo e alla mente. Dovrebbe essere sufficiente, ma non disturbante o dannoso. La dieta yogica è prevalentemente vegetariana, poiché può essere prodotta senza inutili violenze.

-Pensiero positivo e meditazione: il modo in cui pensiamo influisce sul nostro stato d'animo. Pertanto, la pratica del pensiero positivo e della meditazione è molto importante per coltivare l'equilibrio nella mente.
Cosa aspettarsi da una lezione di Hatha Yoga?

Generalmente, una lezione di Hatha dura 90 minuti. La classe è divisa in quattro sezioni.

-Respirazione: la prima parte della lezione riguarda gli esercizi di respirazione.

-Riscaldamento: la seconda parte copre gli esercizi di riscaldamento per tutto il corpo. Inizierai con Surya Namaskar e poi il delfino e il sollevamento delle gambe. Surya Namaskar fornisce un riscaldamento completo alla colonna vertebrale e a tutti i grandi gruppi muscolari.

-Asana: la terza parte coprirà da 12 a 15 asana yoga nella sequenza tradizionale. Manterrai le pose dalla durata di 1 minuto a 3 minuti a seconda delle tue capacità. Di tanto in tanto ci saranno brevi rilassamenti tra le pose.-
Rilassamento finale: questa è la parte più rilassante della lezione. Qui otterrai 15 minuti di rilassamento profondo che potrebbero farti addormentare.
In che modo Hatha Yoga è diverso dagli altri stili?

Hatha Yoga è un'antica pratica yoga, ci sono molte differenze con altri stili di yoga moderni:

-Le asana vengono mantenute ferme per una durata di 1-5 minuti. La maggior parte degli stili moderni sono dinamici e mantengono le pose solo brevemente.
-Il metabolismo diminuisce rispetto ad altri stili di yoga
-Le asana si concentrano sugli organi interni e sulla colonna vertebrale, mentre in altri stili si concentrano sui gruppi muscolari e sulle articolazioni.
-Il corpo subisce meno usura rispetto ad altri stili.
-E' richiesto meno ossigeno rispetto ad altri stili.
-La quiete del corpo e della mente è più importante del movimento.
Libri di Top Hatha Yoga
Ci sono molti libri disponibili sull'argomento, ma i libri più popolari sono:

Asana Pranayama Mudra Bandha.di Satyananda Paramahansa
La lucerna dello hatha-yoga.di Svatmarama
Commento agli yoga sutra di Patanjali.di BKS Iyengar
Il nettare dello yoga.di Tirumalai Krishnamacharya 
Le migliori pose di Hatha Yoga
Ci sono 84 pose tradizionali di Hatha Yoga. Le pose più popolari sono:

Shirshasna - Posizione sulla testa
Sarvangasana - Posizione della candela
Halasana - Posa dell'aratro
Matsyasana - Posizione del pesce
Gomukhasana - Posizione del muso di mucca
Paschimotthanasna - Piegamento in avanti da seduto
Bhujangasana - Cobra Pose
Mayurasana - Peacock Pose
Natrajasana - Dancer's Pose
Vrkshasana - Posizione dell'albero


In conclusione, contrariamente all’immagine dello yoga che domina oggi, lo yoga non riguarda solo le posizioni. Le sue radici possono essere trovate nella filosofia antica, che si concentra sull’autorealizzazione. Se praticato di conseguenza, lo yoga dovrebbe portare all’equilibrio mentale, fisico e spirituale. In definitiva, Hatha Yoga è una disciplina che mira a coltivare intuizioni nel vero Sé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *